Business game e talent attraction: l’Oréal Brandstorm 2014

I business game sono una pratica sempre più utilizzata dai grandi brand: servono per dare all’azienda una immagine dinamica e giovane nonché per fare employer branding e attrarre i  migliori talenti sottraendoli così ai competitors.

Ma come si struttura questo tipo di attività? Il business game è una simulazione di una realtà aziendale in cui i partecipanti si affrontano con l’obbiettivo di prendere delle decisioni strategiche per il bene dell’impresa che sono chiamati a “dirigere”.

Ad oggi ne sono stati ideati e sperimentati di parecchio diversi, essi variano in relazione a come avviene il “gioco” (i partecipanti- singoli o in squadre possono affrontarsi in uno stesso luogo fisico o in ambienti virtuali) e ovviamente in relazione al business in cui l’azienda è inserita.

Da qualche anno questo strumento non viene più adottato solamente per scopi di tipo formativo, il business game è anche un potente veicolo di talent attraction: serve cioè per attrarre possibili talenti appena laureati o che si accingono a entrare nel mondo del lavoro, facendo conoscere l’azienda, il proprio business, le proprie strutture e tutto le opportunità che può offrire dal punto di vista lavorativo. Attraverso il “gioco”, i protagonisti possono essere valutati per le loro capacità di decision making, la gestione dei rischi e dell’incertezza, l’acquisizione, prettamente manageriale, di una visone di insieme e innumerevoli altre caratteristiche.

Tra le aziende che hanno lanciato questo tipo di iniziativa vale la pena di citare L’Oreal che da molti anni organizza il “L’Oreal Brandstorm”, giunta quest’anno alla 22° edizione.
L’Oreal Brandstorm è un business game in cui i partecipanti- divisi in squadre- si cimentano nei panni del direttore marketing di una azienda che deve lanciare una nuova linea di prodotti per la bellezza maschile,  la Kiehl’s; i partecipanti si  cimenteranno in una serie di prove che  riguardano l’ideazione, lo sviluppo e il lancio sul mercato di un nuovo cosmetico che possa attrarre il target maschile; al termine di ogni prova vengono eliminate delle squadre e solo in pochi giusciranno ad arrivare alle finali internazionali dove una giuria di professionisti l’Oreal decreterà il gruppo di giovani professionisti vincitori; in palio viaggi, premi in denaro e la possibilità di essere notati da l’Oréal….