Diffondere un contenuto sul web, le strategie possibili

Non c’è miglior modo di fare Web Marketing producendo contenuti. Come hanno dimostrato diversi studi, il Content Marketing è un’attività molto proficua cui si dedicano investimenti sempre più crescenti per rendere visibile la propria attività. Molte aziende come pure i professionisti stanno investendo in corsi e seminari per realizzare contenuti efficaci. Produrre contenuti è il modo migliore e non invasivo di acquisire nuovi clienti attirando le loro attenzioni.

Ma come conferire visibilità al contenuto stesso?

Pensi sia sufficiente realizzare il contenuto per ottenere la visibilità di cui si merita, hai dedicato molto tempo e risorse a progettarlo, magari hai anche letto le regole per fare Marketing coi contenuti, eppure non basta. Devi fare in modo di diffonderlo nei luoghi e nei tempi giusti sul web per riuscire a interessare i potenziali destinatari e stimolare il loro interesse presso di te.

Quali strategie percorrere?

A mio parere, esistono 7 strategie possibili. È chiaro che non tutte sono adatte per qualsiasi contenuto, alcune sono peculiari per certe tipologie. Inoltre, percorrerne alcune piuttosto che altre dipende dai propri obiettivi, oltre che dal tempo, dalle risorse e dal budget che si ha a disposizione.
 

  1. Fai SEO. Ottimizzare un contenuto per posizionarlo sui motori di ricerca è la base su cui costruire la visibilità del tuo contenuto. Sei pensi che, secondo l’Istat, l’anno scorso il 96% degli italiani ha dichiarato di utilizzare i motori di ricerca per trovare informazioni, puoi ben capire l’importanza di investire in questa strategia. Il punto di partenza dell’ottimizzazione di un contenuto sono le parole chiave, utilizzate dagli utenti dei motori di ricerca per ricercare i prodotti e i servizi, da impiegare sul contenuto stesso e nel codice html. Se vuoi ottimizzare un articolo, dovresti leggere il mio post sugli elementi per ottimizzarlo al meglio 😉
  2. Sfrutta i Social. I Social Network sono i luoghi più frequentati nel web, e ognuno di essi ha il suo pubblico con le sue caratteristiche. Condividere i contenuti sui Social Media aumenta le possibilità di raggiungere il tuo target in modo esponenziale. Conosci i modi con cui viene utilizzato ogni Social, sfruttane le peculiarità, come ad esempio gli hashtag e le menzioni, e condividi più volte – non troppe – per essere sicuro di raggiungere chi non è riuscito a visualizzare il contenuto la prima volta.
  3. Semina nei gruppi e nelle community. Non esistono solo i Social Network, molti utenti del web trascorro del tempo nelle comunità online dove si riuniscono per discutere attorno a un tema specifico. Individua quelle attinenti al tuo business e pubblica il tuo contenuto. Ricorda di non adottare uno stile pubblicitario quando avvii una discussione, ma utilizza un tono colloquiale e cercando di renderti utile e prezioso. Anche le comunità dei Social Network sono un ottimo mezzo su cui seminare i tuoi contenuti, come i gruppi di LinkedIn e le community di Google Plus.
  4. Commenta i post altrui. Non solo pubblicare, ma anche partecipare alle discussioni altrui si rivela un buon veicolo per conferire visibilità al tuo contenuto. Questa attività, sempre più diffusa a tal punto da divenire una vera e propria strategia di Comment Marketing, richiede un attento studio delle dinamiche che caratterizzano ogni ambiente su cui si deve commentare e l’osservazione delle regole da rispettare per evitare di essere considerati degli spammer. Pertanto, scegli i siti web, i forum e le community a te più congeniali e commenta i post, gli articoli e le discussioni attinenti al tuo contenuto, senza ovviamente condividere un mero messaggio pubblicitario.
  5. Invia Email. La mail è ancora oggi considerata un tecnica molto utile per fare Marketing. Passato il periodo in cui giravano un gran numero di email spam – anche se poi, si è scoperto che molti utenti dei servizi di posta elettronica leggevano comunque i messaggi non desiderati – rimane un mezzo diffuso ed efficace, anche per diffondere i contenuti. Sicuramente, possedere una lista di contatti che hanno esplicitamente dichiarato il consenso a ricevere comunicazioni di questo tipo giova molto nella riuscita della strategia. L’operazione risulta ancora più efficace se agli indirizzi email sono associate alcune informazioni che aiutano a profilare meglio i contatti. Scegli dunque i destinatari a cui inviare il tuo contenuto raggruppandoli in base a informazioni omogenee e invia loro una comunicazione con un tono diretto e spontaneo, adottando lo stesso loro linguaggio. Le email si prestano bene ai contenuti testuali come nuovi articoli di blog, ma anche per diffondere documenti, white paper, ebook e infografiche.
  6. Utilizza piattaforme specifiche. Slideshare è il sito nato per pubblicare presentazioni e infografiche, Flickr è un Social Media per condividere foto professionali, Vimeo per pubblicare video di alta qualità. Conoscere mezzi e piattaforme particolari e di nicchia ti permette di raggiungere un pubblico ben definito e molto ricettivo a un certo tipo di contenuti. Se il tuo contenuto è uno di questi dovresti pensare di pubblicare in questi luoghi del web.
  7. Realizza pubblicità online. Avvalersi della pubblicità è un metodo che consente di diffondere rapidamente i contenuti, tuttavia potrebbe non sortire gli effetti voluti – l’interazione e le conversioni, in media, sono minime. Comunque, dipende da caso a caso: analizza bene il tuo contenuto e chiediti se possa essere adatto per essere pubblicizzato. Analizza anche le tipologie, i formati pubblicitari e le piattaforme disponibili. Il problema sarebbe minore se dovessi disporre di un budget ampio 🙂

 

Conosci altre strategie per diffondere i contenuti sul web? Voglio sapere la tua opinione in merito, commenta condividendo la tua esperienza 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *