Update e promoted special di Foursquare per attirare clienti

Se in passato, e qualche volte anche oggi accade, il gestore di un’attività commerciale pagava qualche promoter, magari con un costume, per attirare i passanti, promuovendo i propri prodotti e offerte davanti al negozio, oggi tutto ciò è realizzato in automatico su Foursquare attraverso i  Locale Update, Promoted Update e Promoted Special.
Cosa sono?

I primi consistono nella possibilità da parte di brand o esercizi commerciali di dialogare con i propri clienti (coloro che sono stati nella venue) o con i propri sostenitori (coloro che hanno messo il “like”) in prossimità, pubblicando aggiornamenti di testo, foto e/o uno special (leggi qui per sapere cosa è) .Ciò è ideale per informare tempestivamente gli utenti di una nuova offerta,  oppure dell’arrivo dell’ultimo modello di smartphone e via dicendo. L’utente che non vuole ricevere tali comunicazioni può interromperle, cliccando sull’aggiornamento più recente e deselezionando successivamente l’icona di un megafono.

Per quanto riguarda i Promoted Update, essi sono degli aggiornamenti a pagamento per i commercianti, fruibili dagli utenti nelle vicinanze. I Promoted Special, invece, contengono promozioni, sempre a pagamento, riservate agli utenti Foursquare in prossimità. A differenza dei Local Update essi saranno visualizzati sulla scheda “Esplora” da chi ancora non è cliente o non ha fatto alcun check-in sul luogo fisico. Il vantaggio è abbastanza scontato, si possono raggiungere potenziali clienti anche se fino a un minuto prima non sapevano che quel brand o quel locale esistesse.

L’algoritmo di ricerca dell’utente su cui si basano i tre tipi di aggiornamento è lo stesso: i contenuti sono rilevanti, selezionati in funzione dei check-in effettuati in precedenza, dei luoghi preferiti e degli amici, ma anche della posizione geografica e dell’ora del giorno. Ovviamente, lo ribadiamo, è opportuno promuovere le promozioni anche nel negozio e on-line: 1) dichiarando la propria attività su Foursquare, il gestore riceve un adesivo per la vetrina per ricordare al pubblico di fare il check-in sul luogo; 2) torna utile l’esposizione su cartelli personalizzati o su targhette varie, senza tralasciare la condivisione dell’iniziativa sui contatti personali di Twitter e Facebook.

Per non perderti gli articoli di Habemus Marketing, seguici su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *