Instagram per il business, il bello della “diretta”

Dknypr_GirlUna volta attivato l’account Instagram per il proprio business, è il momento di condividere i contenuti. Se originariamente Instagram permetteva di condividere attimi di vita solo istantaneamente con amici e famiglia, oggi grazie al miglioramento delle telecamere e della velocità di upload di smartphone permette di pubblicare un post anche dopo. Eppure, la seconda strategia non ha escluso la prima. Da un lato alcuni brand, infatti, preferiscono pubblicare in tempo reale le fotografie, privilegiando gli scatti in situazione particolari e facendone quasi un marchio di fabbrica, dall’altro evitano di farlo per paura di perdere il controllo della qualità e la pertinenza della foto.

In questo articolo, approfondirò la strategia della diretta su Instagram. Quali idee?
Personifica il marchio. E’ possibile rendere umano una marca come ha fatto ad esempio il brand DKNY, che ha scelto la “Pr Girl” Aliza Licht come unica fonte di moda della casa su Instagram. È stata incaricata di portare i fan dietro le quinte in giro per il mondo.

Copertura degli eventi. Organizzare o partecipare ad un evento è la giusta occasione per fare una fotografia sul social network fotografico. Ad esempio Starbucks ha catturato un concerto di Sheryl Crow, e Nespresso ha celebrato il 10 ° anniversario del suo programma di sostenibilità inserendo diverse foto su Instagram.

Newsjacking. Si tratta di adattare una particolare notizia, evento o fenomeno sociale ad una campagna di marketing. La nota compagnia di birra Ceres ad esempio ha sfruttato le elezioni italiane del 24 e 25 febbrario dello scorso anno per la sua campagna “Don’t Drink and Vote”.

Ceres voto

– Momenti autentici personali. I fan stessi possono alimentare il discorso di marca, ad esempio mostrando loro stessi alle prese con un oggetto dell’azienda. La foto che mostra un momento autentico può essere ricondivisa dal brand stesso su Instagram, premiando in gloria la persona. E’ il caso di selfie bevendo la Coca Cola o alle spalle di una Ferrari.

Momenti di vita in ufficio. Molti brand mostrano la quotidianità tra le mure di lavoro o alcuni momenti in particolari attività come gite, tornei a biliardino, bevute e via dicendo. Queste foto sono molto utili per il marketing del lavoro.

Interviste. Con instagram si possono registrare delle brevi interviste di 15 secondi e mandarle online. E’ il caso ad esempio di stilisti o cantanti, intervistati sul momento.

Stop motion. Sempre con la funzione dei video è possibile realizzare delle riprese in stop motion, ovvero la tecnica che impressiona un oggetto con un fotogramma alla volta creando il movimento di oggetti inanimati. È il caso del video molto carino di Mailchimp.

2 comments for “Instagram per il business, il bello della “diretta”

  1. 21 luglio 2014 at 16:06

    grazie per i contenuti che trovo interessanti, volevo segnalarti però che il video con cui concludi l’articolo, credo non sia un vero e proprio stop motion ma, invece, un video montato in jump cut, si nuove la bandiera, la mano che la “consegna” in una sequenza in stop motion non avverrebbe o il tutto sarebbe “scattoso”. scusa non è per fare il precisino, ma per evitare che si creino errori

    • Mirko Ruisi
      23 luglio 2014 at 18:01

      Pur non essendo un esperto di montaggio video, facendo qualche ricerca in rete credo che il Jump Cut sia proprio il salto temporale tra una sequenza ed un’altra, cosa che non avviene nel video di Mailchimp (unica sequenza: uscita dalla scatola in stop motion).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *