Advertising online, utilità e linee guida per la tua visibilità

L’advertising online è una forma di promozione che sfrutta la Rete per inviare un messaggio pubblicitario a possibili consumatori. Esempi di pubblicità online ce ne sono tantissimi e nel corso del tempo si sono moltiplicati o hanno assunto forme più sofisticate. Quando parliamo di advertising online possiamo riferirci a banner, blog, pubblicità sui social network, interstitial o email marketing.

E quando l’advertising scopre la Rete, si muove con presunzione: piazza ovunque banner, pop up, portali. Mostra i muscoli con migliaia di siti che portano online tutto quello che fino al giorno prima abitava annunci pubblicitari, brochure, cataloghi e company profile.”      

                                                                                                                     Paolo Iabichino

La forma più classica, e anche quella più conosciuta, di pubblicità online è il banner pubblicitario. Il banner è una forma promozionale che sfrutta il canale web e viene gestita attraverso un ad server. Il banner è utilizzato per aumentare il volume di traffico verso il sito web dell’inserzionista. Solitamente, il banner è composto da un’immagine posta in un specifico punto della pagina web, con l’obiettivo di attirare l’attenzione del visitatore. L’immagine è accattivante e riveste il medesimo ruolo della pubblicità tradizionale, ossia quello di presentare la ragione per cui un utente dovrebbe scegliere un determinato prodotto piuttosto che un altro.

L’ultima indagine condotta da Nielsen in tal senso, “Trust in advertising”, si focalizza sulla percezione che i consumatori hanno della pubblicità e su quanto essa sia effettivamente presa in considerazione. Anche se l’indagine si occupa del settore pubblicitario in generale, considerando tanto l’online quanto la televisione, il cinema e la radio, sono emerse utili informazioni per le aziende che vogliono investire nella promozione web. Lo studio ha inteso verificare non solo la fiducia ma anche l’efficacia della comunicazione pubblicitaria, misurando cioè il potere di attivare il consumatore (dal recarsi sul punto vendita alla finalizzazione dell’acquisto), sottolineando come nonostante la pubblicità attraverso tv e giornali riscuote maggior successo, i consumatori dimostrano di avere fiducia anche nella pubblicità online, fiducia aumentata, secondo il sondaggio, di 9 punti percentuali (69%) nel 2013. Inoltre, il 45% di chi utilizza dispositivi mobile viene influenzato dagli annunci pubblicitari che compaiono sullo schermo e il 48% si basa sugli annunci presenti nei motori di ricerca, sulla pubblicità all’interno dei social network e dei video sul web per acquistare (l’advertising legato ai social networks attiva al consumo il 38% degli italiani).
Ma ora vediamo quali sono le piattaforme che ci permettono di creare delle campagne pubblicitarie online.

Piattaforme Pubblicitarie

Pay per click

ll pay per click è il principale strumento per la veicolazione degli annunci pubblicitari sui media online a pagamento. Gli annunci pubblicitari testuali, video e illustrati vengono mostrati ai navigatori della rete con l’obiettivo di condurli su una o più pagine di destinazione.
I benefici di una campagna pubblicitaria online rispetto ad una tradizionale sono molti, ad esempio:

  • si paga solo quando un annuncio è effettivamente cliccato.
  • le visualizzazioni degli annunci senza click successivo portano visibilità a costo zero.
  • gli annunci possono essere ottimizzati costantemente in base al loro andamento.
  • gli annunci possono essere personalizzati in base al target di riferimento della campagna o alla fase del ciclo di acquisto in cui un potenziale cliente si trova (informazione, comparazione, acquisto)

Facebook Ads

Con Facebook Ads, dopo un’analisi delle caratteristiche del pubblico obiettivo della campagna (aspettative, interessi, bisogni, etc.) e dei risultati attesi, si può optare per una strategia comunicativa che punti a migliorare la consapevolezza e la reputazione online della marca, aumentare le interazioni con gli utenti e sponsorizzare con successo un prodotto o servizio.
Per tutta la durata della campagna pubblicitaria online si possono monitorare a cadenza quotidiana le performance degli annunci ottimizzandoli in modo dinamico al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Google AdWords

AdWords è la piattaforma pubblicitaria di Google che permette la pubblicazione di annunci di testo, immagini e video sulle pagine dei risultati di ricerca e sui siti che fanno parte della rete display di Google. Si possono pianificare ed implementare campagne Google AdWords con il fine di raggiungere obiettivi di business differenti:

  • Lead Generation: guidare acquirenti potenziali su pagine di destinazione online progettate per l’acquisizione di nuovi clienti
  • E-commerce: aumentare il traffico sul sito di vendita nonché la qualità della presentazione della gamma di prodotti a clienti nuovi e abituali
  • Reputazione della marca: aumentare la consapevolezza del pubblico target
  • Traffico verso l’esercizio commerciale: promuovere offerte commerciali sul punto vendita, come ad esempio ristoranti, hotel, negozi attraverso promozione di messaggi basati sulla geo-localizzazione dell’utente

Twitter Ads

Twitter è uno strumento mirato che ti consente di comunicare direttamente con il tuo pubblico di riferimento, senza intermediazioni. Attraverso la creazione di account aziendali, la gestione di contenuti e hashtag dedicati da diffondere attraverso questa piattaforma si può puntare ad un aumento del numero di follower, dell’ingresso dei post curati nella lista degli argomenti più discussi del giorno (tranding topic) e di conseguenza ad un incremento del traffico verso le pagine web aziendali da promuovere (landing page, pagine di prodotto).

LinkedIn Ads

L’aspetto principale che differenzia l’advertising su LinkedIn rispetto alla pubblicità su Google AdWords o su Facebook Ads è l’elevata capacità di profilazione dei clienti business-to-business (clienti aziendali). Sul circuito LinkedIn il target può essere infatti definito in base alle caratteristiche proprie dell’utente stesso, alla sua formazione e alla sua esperienza professionale.
Una campagna LinkedIn di successo genera un aumento del numero e della qualità dei lead, ovvero delle richieste di contatto commerciali da parte di potenziali clienti e partner industriali.

Internet non è l’unico mezzo attraverso cui diffondere la propria immagine aziendale, ma sicuramente negli ultimi anni, considerato il successo del web 2.0, è diventato imprescindibile per una strategia di marketing efficace. Solo le nuove tecniche di social media marketing infatti,  permettono alle imprese di sfruttare al meglio la grande mole di dati, informazioni e interazioni che ogni giorno il web mette a disposizione, avendo maggiori possibilità di successo nel colpire l’attenzione del nostro target-obiettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *