No alle OTA, si a TripConnect di TripAdvisor?

Dopo aver messo in discussione l’abolizione della parity rate e dopo aver preannunciato la morte di tutte le OTA, o quasi, arriva TripConnect, e fa scaccomatto! Ma abbiamo capito di cosa si tratta?

Sul sito ufficiale si legge:
TripConnect è un nuovo metodo efficace e straordinario per hotel, pensioni e Bed & Breakfast di competere per ottenere prenotazioni sul portale di viaggi più grande del mondo. TripConnect consente ai proprietari di alloggi di generare nuovi affari indirizzando direttamente sulla pagina di prenotazione del loro sito Web i viaggiatori intenzionati a prenotare.”

Leggendo queste poche righe capisco subito che, TripConnect è la panacea di tutti i mali per la disintermediazione dalle OTA e permette in questo modo di far salire alle stelle le prenotazioni dirette sul mio sito. Prenotazioni dirette tramite IBE, sia chiaro!

Più avanti si legge:

Trasformate le prenotazioni dirette in opportunità di upselling
TripConnect indirizza i viaggiatori direttamente sul vostro sito Web, dove è più facile persuadere i clienti a scegliere camere di livello superiore. Aumentate i profitti per ospite approfittando delle capacità di upselling del vostro sito Web.”

Un momento, caro TripAdvisor, mi stai praticamente dicendo, di promuovere le attività di upselling come metodo di disintermediazione alle OTA? Ora, non che io voglia essere disfattista, ma c’era bisogno di creare TripConnect per arrivare a questo tipo di ragionamento?! TripConnect, sei il nuovo sales manager virtuale?

TripAdvisor – guestadvisor.wordpress.com

Ma adesso viene il bello:

Ottenete maggiori risultati riducendo i costi
Quando generate più prenotazioni dirette, risparmiate sui costi di commissione.

Eh beh…certo, se non pago le commissioni a Booking, Expedia, è chiaro che ci guadagno!

A questo punto, una domanda sorge spontanea: Per ottenere tutto ciò, devo entrare a far parte della piattaforma di TripConnect di TripAdvisor, ovviamente a pagamento! Ma allora io esattamente che cosa ci sto guadagnando?

Se sulla mia pagina aziendale di TripAdvisor, i clienti visualizzano immediatamente disponibilità e tariffe, chi mi assicura che prenoteranno sul mio sito e non su TripAdvisor stesso?

TripConnect – guestadvisor.wordpress.com

Perché se ho il booking engine sul mio sito a costo zero, ne devo inserire uno su TripAdvisor a pagamento?

C’è qualcosa che non torna. Mi viene il dubbio che questa mossa, alquanto astuta direi, derivi dal fatto che pochissime aziende, ad oggi, hanno richiesto il profilo aziendale a pagamento di TripAdvisor e che quindi l’azienda abbia realmente guadagnato poco su questa funzione.

Questa nuova piattaforma però, specie in questo momento, sembra voler fare le scarpe a Booking ed Expedia per avere il monopolio, o quasi, sulle prenotazioni legate alle Reviews.

A conti fatti, TripConnect è una OTA o mi sbaglio?

Per non perderti i post di Habemus Marketing, seguici su:
Facebook
Twitter
Google Plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *