Posizionare il proprio sito, i restanti 5 consigli SEO

La scorsa settimana abbiamo visto i primi cinque consigli SEO per posizionare il proprio sito web sui motori di ricerca. Vediamo insieme gli ultimi cinque punti per una pianificazione SEO vincente.

6. Sitemap XML
Prepariamo la sitemap, ovvero una mappa ordinata del sito che include tutte le pagine che lo compongono. È consigliato prepararne due versioni: la prima per gli utenti, per dare loro una visione chiara e schematica di tutte le pagine di cui si compone il nostro sito, e una per i motori di ricerca, allo scopo di velocizzare i tempi di indicizzazione. Il documento in formato XML va inserito nella root principale del dominio e segnalato a Google attraverso gli Strumenti per i Webmaster.

7. Robots.txt
Il file robots.txt serve invece a bloccare l’accesso a determinate pagine o cartelle del nostro sito (ad esempio le cartelle del pannello di amministrazione), vanno quindi segnalate le risorse che gli spider NON possono prelevare. Attenzione però a non inibire l’accesso a pagine importanti o addirittura all’intero sito.
Ad esempio questa stringa impedisce agli spider l’accesso a tutte le pagine del sito.

User-agent: *
Disallow: /

Se il sito risulta bloccato dal robot questo non verrà indicizzato e di conseguenza non si potrà lavorare al suo posizionamento.

8. Velocità
La velocità di caricamento del sito non va assolutamente sottovalutata, infatti oltre ad essere uno dei fattori che incide sul posizionamento, influenza anche la user experience. I motori di ricerca e gli utenti amano i siti veloci e performanti. Un sito lento potrebbe ad esempio far aumentare la frequenza di rimbalzo (la percentuale di utenti che abbandona il sito dopo aver visitato una sola pagina) e ridurre di conseguenza il tempo medio di permanenza dell’utente all’interno del sito (il tempo che gli utenti passano in media sul sito, navigando tra le pagine).
Come verificare la velocità del proprio sito? Con Google Page Speed, il tool gratuito di Google che permette di misurare il rendimento di una pagina web attribuendole un punteggio da 0 a 100. Una volta sottoposta a scansione la nostra pagina, il tool ci restituisce anche dei suggerimenti per migliorare il nostro punteggio.

seo velocità

La schermata mostra una scansione della homepage di IdeUP prima e dopo una prima fase di interventi di ottimizzazione sulla velocità.

9. Link building
Completato il lavoro on site su codice, struttura, contenuti e velocità, è ora di passare alle attività di link building: letteralmente alla costruzione di link che da siti esterni puntano alle nostre pagine web. Riuscire a “creare” link di valore al proprio sito richiede pazienza e una strategia oculata. Un buon modo di operare per ottenere backlink di qualità potrebbe essere quello di contattare blog autorevoli e in linea col proprio settore di riferimento per proporre contenuti sotto forma di guest post.
Un esempio? Questo guest post che la nostra agenzia SEO IdeUP ha scritto per Habemus Marketing!

10. Monitoraggio
Il segreto di un buon lavoro SEO sta infine nell’analisi costante e in continui aggiustamenti e miglioramenti. Tra gli strumenti più utili per monitorare l’andamento del proprio lavoro consiglio: Screaming Frog, applicazione che consente di scansionare il sito pagina per pagina e che permette di individuare ad esempio la presenza di pagine duplicate o errori 404. Google Webmaster Tool per controllare i link in ingresso e lo stato di indicizzazione del sito; Google Analytics per monitorare il traffico, le pagine più visitate (e quelle meno visitate) e il tempo di permanenza medio.

Con questo articolo si conclude la nostra panoramica sui 10 consigli per migliorare il proprio posizionamento sui motori di ricerca. E voi quale scaletta seguite per organizzare il vostro lavoro da SEO?

Post di Annalisa Li Puma

IdeUp.it è un lavoro realizzato da Annalisa Li Puma, Andrea Beccetti, Dario Bonito, Mauro De Luca, Marina Roselli e Giacomo Rossino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *