Social Network, quando pubblicare per ottenere più engagement

Esistono diversi studi e statistiche a tal proposito. Centinaia di articoli di blog in cui viene suggerito quale sia il momento migliore per farlo. D’altronde, è una domanda che ci poniamo tutti, sin dalla nascita di queste piattaforme sociali.

Qual è il giorno migliore e l’ora più adatta per pubblicare sui Social Network?

Questi articoli, però, non suggeriscono quale sia il momento adatto in cui coinvolgere i propri seguaci. Non è importante sapere infatti quando i tuoi seguaci sono online, ma quando essi interagiscono con te. In aiuto, ci viene l’analisi fatta da AddThis dal titolo “The Best Times to Post on Social Media”. Come fonte, il fornitore di servizi di Social Bookmarking ha analizzato il suo database – circa 14 milioni di siti web che utilizzano i suoi strumenti, 3 miliardi di pagine viste al giorno. Dall’analisi è emerso in quale giorno e a quale orario un contenuto può essere pubblicato in un determinato Social Network, e ottenere così il maggior numero di click e condivisioni.

addthis-best-time-post-social-media

Da questa immagine, è interessante notare come ogni Social Network abbia un differente momento, in termini di giorni e ore, in cui l’engagement di un contenuto postato può raggiungere il picco. Sembrerebbe più conveniente postare su Facebook tra le 9 e 12 della mattinata di Giovedì, mentre per Twitter sembra sia meglio condividere Venerdì tra le 2 e le 3 del pomeriggio. LinkedIn sembra possa dare il massimo del coinvolgimento Martedì dalle 10 alle 11 del mattino, se invece hai un account Pinterest ti conviene postare Mercoledì tra l’una e le 2 pomeridiane.

condivisioni e click sui social network

L’analisi inoltre è scesa un po’ più nel dettaglio esaminando le condivisioni e i click degli utenti separatamente. Questa tabella può essere utile per chi pone come obiettivo per la gestione dei Social Media alternativamente la visibilità negli stessi o l’aumento di visite al Sito Web. Pertanto, per il primo obiettivo sarà meglio postare al mattino su Facebook, Twitter e LinkedIn, mentre su Pinterest ci si dovrà concentrare sul post pranzo o prima di cena. Per quanto riguarda il secondo obiettivo, puoi notare come per tutti i Social Media sia meglio aggiornare il proprio account nel pomeriggio, a cominciare da LinkedIn per finire sempre con Pinterest nell’ora di cena.

Ci sono comunque alcune considerazioni da fare in merito a questa analisi. Innanzitutto i risultati non sono valori assoluti, ma sono l’esito di una media ponderata. Inoltre, gli stessi dati sono presi nella loro globalità, ovvero vengono considerati tutti gli utilizzatori dei servizi di AddThis, senza distinzione di settore o nazionalità. In terzo luogo, gli orari fanno riferimento al fuso orario EST (Eastern Standard Time).

Come si deve comportare chi ha un audience per la maggior parte italiana?

Chiedendo informazioni in merito, AddThis mi ha risposto di considerare il nostro di fuso orario (CET, Central European Time), e quindi postare aggiungendo 6 ore rispetto a quanto detto, per vedere se allo stesso modo si riescono ad ottenere più click e condivisioni.

Rimangono comunque delle perplessità: ad esempio, ha senso per un’azienda italiana condividere su Twitter tra le 8 e le 9 di sera o, ancora peggio, condividere tra le 2 e le 4 di notte su Pinterest per ottenere più click?

Se pensiamo a un’azienda che ha un pubblico di riferimento globale, così come lo sono i dati presi in considerazione, la risposta potrebbe essere affermativa. Ma sono veramente poche le aziende italiane con un tale profilo, pertanto il buon senso porterebbe invece ad attenersi agli orari così come sono, quindi con il fuso Eastern Time.

La realtà dei fatti, è che ogni settore di business, così come ogni utente di Social Network, ha un suo modo di comportamento e di utilizzo dello stesso, così come ogni Paese differisce dagli altri. L’audience di un’azienda potrebbe essere più ricettiva in diversi momenti della giornata.

Quello che mi sento di dire è di studiare il comportamento del proprio pubblico di riferimento, analizzare le statistiche di visite e di interazione dei propri Social e agire di conseguenza. D’altronde è lo stesso che mi ha suggerito AddThis nella risposta al mio commento: “Dovresti anche esaminare le tue statistiche per vedere se il tuo specifico audience interagisce con te in differenti momenti. La chiave è essere presenti quando lo è il tuo audience”. Pertanto, questa analisi va integrata con le proprie statistiche e adattata ai propri scopi e al proprio target.

Cosa ne pensi di questa analisi? Hai provato a condividere sui Social Network seguendo questi consigli? Mi piacerebbe conoscere la tua esperienza, commenta qui sotto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *